.
Annunci online

  danae [ pensieri e parole ]
         

Rassegna Stampa


Essere donna è così affascinante. E' un'avventura che richiede un tale coraggio, una sfida che non annoia mai"
font>


Fino a quando il colore della pelle non sarà considerato come il colore degli occhi noi continueremo a lottare".
Ernesto Che Guevara














16 ottobre 2007

chat ...che disastro

Non sto affatto bene stasera. Una mia amica carissima…praticamente amica da sempre, ha lasciato il marito dopo 30 anni di matrimonio.
L'altro lo ha conosciuto in una chat .
Dopo mesi di chiacchierate serali davanti ad una tastiera, si sono conosciuti davanti ad una tazzina di caffè ed è scoccato l’amore.. dice lei.
 Non c’è stato verso di farla ragionare..ha buttato alle ortiche un matrimonio, tre figli..vabbè grandicelli..e per un tizio che ha 6 anni meno di lei.
Una faccia da simpatico mascalzone..non lo nego abbastanza fascinoso (l’ho visto in foto)..due matrimoni falliti…
Dopo aver passato la settimana scorsa a cercare di farla rinsavire....oggi ha spifferato tutto al marito e se ne andata via di casa…stanotte ,dice lei, dorme in albergo perché vuole stare sola..a riflettere…
Non sto affatto bene stasera…
Forse non ho saputo cogliere in lei quella certa insofferenza che aveva dentro…e che covava da chissà quanto tempo e che non lasciava trapelare neanche con me che la conosco da una vita.
 Quella solitudine nel cuore che le ha fatto vedere una faro dove forse c’è solo un lumicino Non sono stata una buona amica….  non riesco a raggiungerla al cellulare e non sto affatto bene stasera.


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. amore solitudine chat amicizia sofferenza

permalink | inviato da danae il 16/10/2007 alle 0:21 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (23) | Versione per la stampa



18 settembre 2007

l'occupante se ne va a Parigi....

 

Se ne va a Parigi per un anno a studiare.. parlo dell’occupante…mio figlio così chiamato perché…tutte le stanze della casa sono le sue..nella sua ci dorme..in quella della sorella che ora non vive più con noi ci studia ..per non parlare della zona pranzo e zona soggiorno…Insomma se ne va via per un anno e..accidenti lascerà un vuoto dentro di me. Non sono una mamma chioccia ma mi mancherà tantissimo la sua presenza….le chiacchierate in cucina a televisione spenta…i discorsi sulla politica..il suo entusiasmo..i suoi ideali..e a volte il suo pessimismo per le sorti del nostro paese.

Mi mancherà l’eterno disordine della sua stanza, i calzini sotto il letto, la ruota della bicicletta appoggiata all’armadio….Avrò una casa più ordinata..ma più vuota. Cercherò di non fargli capire la mia tristezza perché so che ci tiene tanto a finire i suoi studi di architettura a Parigi anche se non sa una parola di francese……stasera sono andata a rileggermi una poesia di Gibran..che ogni tanto leggo per ricordarmi che i figli non sono nostri e che non dobbiamo tagliare loro le ali.

Sui figli

E una donna che reggeva un bambino al seno disse:
Parlaci dei Figli.
E lui disse:
I vostri figli non sono figli vostri.
Sono figli e figlie della sete che la vita ha di sé stessa.
Essi vengono attraverso di voi, ma non da voi,
E benché vivano con voi non vi appartengono.

Potete donare loro amore ma non i vostri pensieri:
Essi hanno i loro pensieri.
Potete offrire rifugio ai loro corpi ma non alle loro anime:
Esse abitano la casa del domani, che non vi sarà concesso visitare neppure in sogno.
Potete tentare di essere simili a loro, ma non farvi simili a voi:
La vita procede e non s'attarda sul passato.
Voi siete gli archi da cui i figli, come frecce vive, sono scoccate in avanti.
L'Arciere vede il bersaglio sul sentiero dell'infinito, e vi tende con forza affinché le sue frecce vadano rapide e lontane.
Affidatevi con gioia alla mano dell'Arciere;
Poiché come ama il volo della freccia così ama la fermezza dell'arco.

Kahlil Gibran


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. amore figli vuoto pazienza erasmus

permalink | inviato da danae il 18/9/2007 alle 23:0 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (23) | Versione per la stampa


sfoglia     settembre        novembre
 


Ultime cose
Il mio profilo



canetra
che tempo farà domani
piante e fiori
beppe grillo
mietta
calimero
penelope
raqqash
giulia
eta beta
fort
enrico
chiamami aquila
mostro joe
scarpette rosse
wicky


Blog letto 1 volte

Feed RSS di questo blog Rss 2.0
Feed ATOM di questo blog Atom