Blog: http://danae.ilcannocchiale.it

oltre il giardino

Dicono che i crisantemi sono i fiori dei morti.
 Eppure in questa stagione il mio giardino è una esplosione di colori.
 Ci sono quelli gialli con il fiore a palla, ci sono quelli rosa e gialli con il fiore che sembra
una margherita, poi ce ne è uno in particolare che è bianco ed è il mio preferito.
Con i loro colori hanno veramente illuminato il giardino e si sposano con le sfumature autunnali
 del salice, del nocciolo contorto , dell’acero giapponese e con il rosso dei melograni
che io lascio sugli alberi come cibo invernale per gli uccellini.
 Poi ci sono le bacche rosse  dei cotonaster e  quelle arancione dei piracantha che non so
 perché ma mi fanno pensare tanto al Natale.
Di quei natali che non ci sono più…parlo dei natali con la neve che ricamava tutto il giardino
 e le bacche rosse spiccavano come rubini.
 Chissà perché non nevica più..o meglio nevica di meno almeno dalle mie parti e quasi mai a Natale.
 
La neve è una poesia. Una poesia che cade dalle nuvole in fiocchi bianchi e leggeri e avvolge
 tutte le cose con un tacito manto e ricopre le case, le chiese, i prati, i porti…….
e in quel silenzio ovattato, dolce e magico ridivento bambina.


Pubblicato il 26/11/2007 alle 12.11 nella rubrica giardinaggio.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web