Blog: http://danae.ilcannocchiale.it

però a me...me piace

il consumo di carne - in particolare di carne rossa dicono i media- è un lusso in termini di risorse impiegate per la nutrizione: un ettaro coltivato a cereali produce cinque volte più proteine di un ettaro destinato alla produzione di carne; un ettaro coltivato a spinaci 26 volte di più.

Per non parlare poi dell’emissione dei gas.. infatti se diversi anni fa nell'allevamento tradizionale gli escrementi animali venivano riutilizzati come fertilizzanti, oggi negli allevamenti intensivi, le deiezioni, prodotte in milioni e milioni di tonnellate non possono più essere impiegate "come concime (in sostanza sono molto più numerose le quantità di concime delle terre da concimare) ed essendo molto ricche di fosforo e di azoto costituiscono un vero problema per l’emissione di gas nell’atmosfera.." Gli allevamenti intensivi sono una delle più serie minacce alla qualità dell'aria, del suolo e delle acque. , compreso il depauperamento e l'inquinamento delle falde acquifere, le emissioni di gas serra, lo spreco di combustibile fossile.

Senza poi contare che per assicurare "un alimento a basso costo e alla portata di tutti” hanno fatto mangiare a quelle povere bestie le più schifose porcherie e, quindi, fatto correre dei rischi alla popolazione …ricordiamo la mucca pazza..i polli alla diossina .. i maiali agli ormoni e ora anche mozzarelle di bufala alla diossina.

Stanno quindi partendo della campagne stampa per sensibilizzare l’opinione pubblica al fine di cercare di modificare lo stile alimentare evitando gli eccessi di un consumo di carne.
Oltretutto, come sappiamo oramaii tutti, tagliare gli eccessi nel consumo di carne giova alla salute: la dieta mediterranea, che continua a guadagnare punti nella considerazione internazionale, è basata proprio sull'uso morigerato della carne che viene utilizzata come ingrediente all'interno di un menu in cui la verdura e la frutta giocano un ruolo centrale.

Quindi mangiare meno carne fa bene alla salute, al nostro portafoglio e all’ambiente….

Pubblicato il 26/3/2008 alle 15.58 nella rubrica Diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web